logosito STAGIONE 1929 - 1930



CAMPIONATO
logosito



PRO PATRIA - ROMA

XIV GIORNATA
19 Gennaio 1930



Pro Patria et Liberate Unione degli Sports Bustesi
PRO PATRIA
6 - 1
Associazione Sportiva Roma
ROMA



Montrasio, Agosteo, Fizzotti, Borsani, Bocchi, Giani, Rossi, Bonivento, Gregar, Reguzzoni, Crosta

All.: Bekey-Rangone
14' Rossi
28' Rossi
43' Rossi
55' Fasanelli
61' Rossi
66' Rossi
69' Bonivento

Arbitro: Bruna
Ballante, Barzan, De Micheli, Ferraris, Degni, D'Aquino, Benatti, Fasanelli, Volk, Delle Vedove, Chini Luduena

All.: Burgess

Note: -



I RISULTATI DI GIORNATA
Ambrosiana 3 - 0 Torino
Bologna 0 - 0 Brescia
Cremonese 2 - 2 Modena
Juventus 0 - 0 Genova 1893
Lazio 0 - 2 Napoli
Livorno 2 - 1 Alessandria
Pro Patria 6 - 1 Roma
Pro Vercelli 0 - 1 Milan
Triestina 2 - 1 Padova

CLASSIFICA
Genova 1893 22
Juventus 22
Ambrosiana 19
Alessandria 18
Torino 18
Milan 16
Pro Vercelli 15
Bologna 14
Napoli 14
Roma 14
Modena 13
Triestina 13
Lazio 12
Pro Patria 11
Brescia 10
Livorno 10
Cremonese 7
Padova 4



Articolo di giornale\
Pro Patria-Roma: 6-1
A pochi minuti dall'ora fissata per l'inizio della partita giudizio unanume dei tecnici e dello stesso arbitro e dei calciatori era quello che la partita non si sarebbe fatta a causa del forte e impenetrabile strato di nebbia che avvolgeva il campo. Ad ogni modo Bruna, che dirigeva l'incontro, alle 14,35 chiama in campo i 22 atleti e, dopo le constatazioni del caso, dava il "via" alla partita. La nebbia poco per volta diventa meno fitta e l'incontro viene condotto felicemente in porto. La vittoria ha arriso in modo clamoroso alla Pro Patria. Sei volte fu battuto Ballante e altri punti si sarebbero aggiunti al già abbondante bottino se alcuni compiacenti pali non avessero respinto più di un tiro degli attaccanti bustesi. Ballante ha sfoggiato anche buone parate ma è stato indeciso e più di una volta ha commesso madornali errori tanto che una buona metà dei palloni che gli si adagiarono alle spalle sono a lui imputabili. Il migliore romano è stato Ferraris che ha svolto un gioco assai redditizio. Buono anche Degni. Tra gli avanti più attivi sono stati Benatti, Fasanelli e Volk. La Pro Patria va lodata in blocco, dal portiere che ha fatto sfoggio di parate che hanno portato l'impronta della classe, ai due terzini, decisi, sebbene poco impegnati; e superiori ad ogni elogio i mediani che hanno svolto un gioco quanto mai redditizio alla squadra; deciso, irruento e pieno di slancio, il quintetto di punta che ha avuto in Reguzzoni, Rossi e Bonivento i migliori esponenti. Il primo tempo ha visto quasi costantemente i bustesi all'attacco.
Al 4° la Pro Patria ptteneva il primo corner e 10 minuti dopo Rossi, raccolto al volo un passaggio di Gregar, otteneva il primo punto per i propri colori. Al 28° ancora Rossi segnava. Due calci d'angolo a favore dei bianco-bleu e al 43° terzo goal di Rossi. Nel secondo tempo la Roma riusciva a invadere il campo bustese poche volte. Dopo alcune parate di Ballante i romani colgono improvvisamente Montrasio spiazzato e con Fasanelli al 10' riescono a segnare il punto dell'onore. Sei minuti dopo Rossi segnava il quarto punto e sempre lo stesso segnava ancora al 21'. Rimessa al centro e al 24' Bonivento da una quarantina di metri segna l'ultimo punto con un tiro spettacoloso.
L'incontro è stato diretto da Bruna.
Le due squadre sono scese in campo nella seguente formazione:
ROMA: Ballante, Barzan, De Micheli, Ferraris, Degni, D'Aquino, Benatti, Fasanelli, Volk, Delle Vedove, Chini.
PRO PATRIA: Montrasio, Fizzotti, Paolini, Borsani, Bocchi, Giani, Rossi, Bonivento, Gregar, Reguzzoni, Crosta.