logosito STAGIONE 1927 - 1928



CAMPIONATO
logosito



INTER - ROMA

XI GIORNATA
11 Dicembre 1927



Fottball Club Internazionale Milano
INTER
3 - 3
Associazione Sportiva Roma
ROMA



Degani, Gianfardoni, Coppo, Pietroboni, Bernardini, Papa II, Conti, Zanotto, Meazza, Savelli, Rivolta

All.: Weisz
16' Zanotto
38' Bussich
50' Bussich
76' Chini Luduena
82' Savelli
85' Pietroboni

Arbitro: Montessoro
Rapetti, Mattei, Corbjons, Ferraris, Degni, Zamporlini, Ziroli, Fasanelli, Bussich, Cappa, Chini Luduena

All.: Garbutt

Note: -



I RISULTATI DI GIORNATA
Casale 0 - 0 Bologna
Inter 3 - 3 Roma
Juventus 3 - 1 La Dominante
Modena 5 - 1 Hellas Verona
Pro Patria 2 - 0 Livorno
Riposa: Novara

CLASSIFICA - GIRONE B
Bologna 14
Juventus 14
Casale 13
Novara 13
Inter 11
Modena 11
Roma 10
Livorno 9
Pro Patria 7
Hellas Verona 5
La Dominante 3



Articolo di giornale
Internazionale-Roma: 3-3
Svolgendo un gioco chiaro ed ordinato, i romani hanno tenuto il campo con netta superiorità, giungendo a pochi minuti dalla fine con 2 goals di vantaggio.
Di fronte alla sconfitta certa, l'Internazionale ha sferrato un rabbioso serrate, che dopo un periodo di lotta furibonda, ha fruttato l'insperato pareggio.
La squadra romana si è dimostrata più organica e più completa, tanto che con maggior fortuna e con un po' più di decisione dei suoi attaccanti, avrebbe potuto conseguire ieri una vittoria con clamoroso punteggio. Parecchie occasioni facili sono state infatti sciupate quando il goal sembrava già in rete; altre sono state frustate dalla più nera sfortuna.
L'Internazionale, pure essendo apparsa un po' più salda in difesa con l'innesto di Coppo, è mancata nel centro-sostegno e nella linea attaccante. Quest'ultima ha denunciato delle gravi deficienze, e si è mostrata veramente pericolosa soltanto quando le sorti sembravano ormai decise.
Il primo tempo si è chiuso 1-1 avendo segnato Zanotto per l'Internazionale e Bussich pel Roma al 38°.
Nel secondo tempo i romani hanno segnato ancora al 5° con lo stesso Bussich e al 31° su auto-goal di Degani. I neroazzurri con Lavelli al 37° e con Pietroboni al 40° hanno rimontato il gravoso handicap. Arbitro Montessoro. Assistevano alla partita S. E. il Principe Spada Potenziani di Roma, l'on. Forretti, Presidente CONI, l'on. Igliori, medaglia d'oro, ed il comm. Foschi.